earFOLD™: una nuova soluzione mininvasiva per le orecchie ad ansa

L’inestetismo delle orecchie ad ansa, comunemente noto come “orecchie a sventola”, colpisce tra il 2% e il 5% della popolazione ed è spesso fonte di disagio psicologico soprattutto in giovane età. Gli individui che ne soffrono sono spesso vittime di bullismo in età scolare, con conseguenze sull’autostima che in alcuni casi perdurano in età adulta.

Da un punto di vista anatomico, i due fattori che concorrono all’eccessiva prominenza dell’orecchio sono uno sviluppo limitato o assente (ipoplasia) della piega dell’antelice e/o l’ipertrofia della conca.

OTO_raoulnovelli_otoplastica

In entrambi i casi, le possibilità di trattamento si sono limitate finora al solo intervento chirurgico (otoplastica o auricoplastica). Da oggi, però, il nuovo dispositivo earFold™ si propone come valida alternativa nei casi di orecchie ad ansa dovute ad assenza o insufficienza della piega dell’antelice. Si tratta di un impianto che viene inserito sotto cute, in grado di creare una nuova piega o di accentuare quella esistente, correggendo quindi la prominenza dell’orecchio.

earfold_novelli_raoulnovelli_otoplastica

Il vantaggio principale rispetto all’intervento chirurgico è la minima invasività: la procedura può essere infatti eseguita in anestesia locale, in ambulatorio, e durare dai 5 ai 20 minuti, contro gli oltre 60 dell’otoplastica tradizionale. Anche le tempistiche di convalescenza si riducono a un massimo di 1 settimana.
Prima della procedura viene inoltre applicato esternamente il posizionatore preFold™, che permette al paziente di visualizzare in anteprima il risultato e concordare col medico il grado di correzione desiderato.
A differenza dell’otoplastica, la procedura con earFold™ è infine reversibile: l’impianto può essere infatti rimosso se necessario ed eventualmente riposizionato.

Earfold_novelli_raoulnovelli_otoplasticaUn recente studio condotto su un campione di 403 pazienti sottoposti alla procedura ha mostrato una riduzione della prominenza delle orecchie del 34% (valore medio). Si tratta quindi di un metodo efficace, oltre che sicuro e personalizzabile, adatto ad adulti e bambini dai 7 anni di età, anche in caso di orecchie ad ansa asimmetriche. Per tutti questi motivi earFold™ rappresenta un’importante rivoluzione che consentirà di migliorare la vita dei pazienti che convivono con questo disagio.