17° Congresso Internazionale di Medicina Estetica AGORA’-AMIEST

Proprio in questi giorni si sta svolgendo il 17° Congresso Internazionale di Medicina Estetica AGORA’-AMIEST, la Società Italiana di Medicina a Indirizzo Estetico.

marriott milanoAnche quest’anno sarà l’elegante hotel Marriott di Milano a ospitare la kermesse: due sale sono state adibite per l’esposizione degli stand di grandi marchi come Allergan, Teoxane Italia, IBSA, Galderma e il nostro partner Blue Moon, che presenteranno a medici ed esperti del settore i loro prodotti di punta e le novità in uscita o appena uscite sul mercato, altre due sale sono sono dedicate al congresso vero e proprio, dove i migliori chirurgi italiani ed internazionali esporranno le proprie esperienze.
Non poteva quindi mancare il dottor Novelli, per il quale il congresso è ormai un appuntamento fisso.

Per tutti e tre i giorni i medici potranno partecipare a workshop dove verranno mostrati i modi migliori di utilizzo delle loro novità, tra cui i fili riassorbibili in PDO con microcannule e spirale in 4D e i nuovi filler con acido jaluronico e biorivitalizzanti a cui è stato aggiunto un mix di peptidi per aiutare la rigenerazione di nuovo tessuto. Durante il congresso di tratteranno temi come i nuovissimi laser per il ringiovanimento e per le lesioni cutanee, il miglioramento delle cicatrici, gli inteventi minimamente invasivi per il lifting del collo e per i trattamenti perioculari e i falsi miti cosmetici e farmaceutici.

Nell’anno di Expo Milano, anche il congresso ha deciso di trattare in maniera più approfondita il tema dell’alimentazione: si valuteranno gli aspetti nutrizionali e la possibilità di un affiancamento non chirurgico all’intervento di liposuzione, l’invecchiamento cutaneo e come migliorare i risultati della medicina estetica coi cibi ad alto contenuto di antiossidanti e il legame tra alimentazione e problemi dermatologici come la psoriasi e le ulcere cutanee.

Il dottor Novelli partecipa regolarmente a questi congressi, dove l’importanza delle tecniche combinate di chirurgia e medicina estetica permettono di dare risultati sempre più duraturi e naturali con interventi sempre meno invasivi.